Stazione di Stadelhofen

Uno dei primi progetti dell’archistar Santiago Calatrava si trova nel cuore dell’affaccendata Zurigo.

  • Architetto: Santiago Calatrava
    Fine dei lavori: 1990
    Location: Stazione di Stadelhofen
  • Particolarità: opera giovanile di Calatrava

La stazione tardo-classica di Stadelhofen, risalente al 1894, è stata ampliata negli anni Novanta in seguito all’estensione del traffico regionale su rotaia. Incaricato del progetto è stato lo spagnolo Santiago Calatrava, che ha studiato e aperto il suo primo studio a Zurigo. L’ampliamento della stazione di Stadelhofen è stato uno dei primi progetti del famoso architetto.

Per le banchine, Calatrava ha realizzato una copertura aperta, in parte trasparente, di cemento e acciaio, ispirata al costato di un toro. Inoltre, si è occupato della parte sotterranea, dedicata ai negozi. Particolarmente graziosa è la galleria coperta da un pergolato fiorito, che segue il rilievo sopra l’ultimo binario. Questa terrazza può essere raggiunta da un breve ponte pedonale ed è perfetta per sfuggire per qualche istante alla frenesia urbana.

Appariscenti sono anche le artistiche porte a battente che di notte chiudono l’accesso alla zona sotterranea dei negozi.

Per la gioia degli estimatori di Calatrava, entro il 2020, accanto alla stazione di Stadelhofen, verrà realizzato un altro progetto dell’archistar. Si tratta di una spettacolare palazzina di uffici di una grande compagnia di assicurazioni svizzera.

Di più sull’architetto

© 2018, ProLitteris, Zurich

 

Visualizzare tutta la descrizione Nascondere descrizione